Scarichi abusivi, sequestrato frantoio

Nuovi controlli in materia ambientale, sanitaria e di lavoro sono stati compiuti dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia con la collaborazione dei reparti speciali. I carabinieri di Cessaniti, insieme a quelli della Stazione Forestale di Vibo Valentia hanno denunciato in stato di libertà il proprietario di un frantoio. Nel corso di una verifica, i militari hanno constatato la presenza di uno scarico abusivo diretto di reflui provenienti dall'attività di lavorazione e molitura delle olive in difformità dal previsto processo di spandimento agronomico dei reflui. Il frantoio è stato quindi sequestrato e affidato in custodia allo stesso titolare. I carabinieri di Sant'Onofrio, insieme a quelli del Nucleo ispettorato lavoro di Vibo Valentia, del Nas di Catanzaro e del Noe di Reggio Calabria, hanno controllato un'azienda allevamento bovini a Stefanaconi all'esito ed elevato una sanzione amministrativa di tremila euro a carico del titolare per la presenza di un lavoratore "in nero".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Nardodipace

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...